Lavorazione


La Terracotta

che dà alla Toscana il suo aspetto tipico di tetti di tegole e terrazze, aggiunge raffinatezza e classe a qualsiasi ambiente, oltre ad essere estremamente resistente al trascorrere del tempo e alle condizioni climatiche. La tradizione della terracotta nella zona risale già ai tempi degli Etruschi, tuttavia, la produzione sistematica è iniziata nell’alto Medioevo. Anche i grandi maestri del Rinascimento riconoscevano la qualità suprema della terracotta d’Impruneta, che venne scelta da Brunelleschi come materiale per la cupola del Duomo di Firenze, la più grande cupola in mattoni mai costruita fino ad oggi.

Nonostante la lunga tradizione pochi sono a conoscenza della procedura lunga e laboriosa che va a creare ogni singolo oggetto di terracotta, sia esso un vaso o una mattonella.

La storia

inizia con la terra particolare trovata nel cuore della Toscana, arricchita di ossidi, ferro e galestro, che viene accuratamente macinata, filtrata e mescolata prima di aggiungere acqua. Questa argilla viene poi pressata a mano in calchi, fatti a loro volta a mano da maestri artigiani.

Quando il composto inizia a indurirsi, viene rimosso dallo stampo per passare alla cosiddetta “rifinitura”. Qui gli ultimi dettagli vengono curati da mani esperte, lavorando con precisione per perfezionare il manufatto. La fase successiva richiede tempo ed è estremamente delicata: il processo di essiccazione avviene per diversi giorni in un’area dove l’umidità viene eliminata da ogni pezzo in preparazione per la cottura. Le condizioni durante questa fase possono determinare il destino del pezzo, poiché i cambiamenti nel processo di essiccazione possono portare a rotture o screpolature.

La cottura

avviene in un forno capiente che raggiunge temperature oltre i 1000°C. Dopo due giorni nel forno gli oggetti acquisiscono il tipico colore rosato e la resistenza alle variazioni climatiche. Dopo la cottura, ogni pezzo viene immerso in acqua; questa stabilizza il prodotto, migliorandone le qualità.

I prodotti di Enzo Zago Terrecotte sono resistenti al gelo ed estremamente duraturi. La terracotta cambia il suo aspetto nel corso degli anni acquistando una bellissima patina quando esposta alle variazioni climatiche. Questa patina aumenta la bellezza e il carattere del prodotto senza comprometterne la funzionalità.